Smartworking: tra benefici e futuro

rawpixel 561415 unsplash2

Martedì 12 febbraio ha avuto luogo il work cafè di Modena 2050 sul tema dello smartworking e di come questo cambierà il mondo del lavoro e del recruiting.

Insieme ad Andrea Pelleschi Co-founder di Junto Tech Coworking e Gianmaurizio Cazzarolli Director Facilty and Real Estate Management Italy di Tetra Pak siamo intervenuti anche noi di Stars & Cows raccontando della nostra nuova avventura con Coworking d’Impresa che si presta ad accogliere professionisti e startup che desiderano fare rete ed abbandonare le quattro mura domestiche per lavorare in sinergia.

Lo smartworking sta modificando il mondo del lavoro rendendo sempre meno indispensabile una presenza fisica in azienda e lasciando maggiore libertà al dipendente di lavorare da casa o da ambienti a lui più consoni.

Come riferito da Gianmarco Cazzarolli, maggiore è lo smartworking e minore è il tasso di malattia e assenteismo, il singolo, infatti, può maggiormente coniugare lavoro e vita privata con meno stress.

Ma quali ripercussioni avrà questa nuova pratica sul recruitment?

Come espressamente evidenziato dalla nostra CEO Marcella Gubitosa, oggi più che mai non è solo l’azienda a scegliere il candidato ma anche il candidato a scegliere l’impresa presso cui lavorare sulla base dell’attenzione che riserva al singolo dipendente, di cui lo smartworking è un elemento importante per avere una buona work life balance.

52450131 2376570109027922 2765914399813140480 o

51747343 2376570069027926 2594876131932897280 o

51706754 2376570262361240 9213749789693313024 o